rotoscoliosi

Rotoscoliosi: di cosa si tratta e possibili cure

Alessandra Sorano ortopedia

Il termine rotoscoliosi nel gergo medico indica una condizione patologica che si manifesta a livello del rachide, ovvero all’altezza della colonna vertebrale, e si descrive come una deformità della colonna caratterizzata dalla deviazione della stessa dall’asse centrale. Uno degli elementi peculiari di questa condizione patologica è la malformazione che si rileva nelle vertebre di pazienti affetti da scoliosi; la patologia, …

Quali sono i sintomi della scoliosi?

Alessandra Sorano ortopedia

La scoliosi è una patologia particolarmente comune nella popolazione generale, e nella maggioranza dei casi si manifesta con un carattere lieve e poco invalidante. Non è possibile identificare una fascia di età specifica che venga colpita da tale patologia, poiché le cause che la determinano possono essere molteplici e quindi correlabili a tipologie di pazienti di volta in volta differenti. …

scoliosi

Scoliosi: cosa è nel dettaglio e qual è il trattamento di riferimento

Alessandra Sorano ortopedia

La scoliosi è una deformità della colonna vertebrale caratterizzata da una deviazione permanente della stessa dal suo asse di riferimento. Nel dettaglio, per definire questa condizione patologica, è fondamentale prendere come punto di riferimento il piano frontale; normalmente, infatti, se provassimo a tracciare il profilo di ciascuna vertebra (posteriormente) otterremmo una linea dritta, mentre se ripetessimo la stessa operazione in …

tumore alla tiroide

Tumore alla tiroide: cos’è l’esame dell’ago aspirato?

Marco Giglia tumori

Struttura della tiroide Prima di parlare del tumore della tiroide è necessario riconoscerne le principali caratteristiche strutturali e fisiologiche. La tiroide inizia il suo sviluppo a 4 settimane circa dal concepimento, originandosi alla base della lingua. Da qui durante lo sviluppo fetale discende lungo un condotto detto dotto tireoglosso nella sua sede naturale, ovvero al davanti dei primi anelli tracheali, …

LINFONODI DEL COLLO INGROSSATI: QUALI SONO LE CAUSE? BISOGNE AVERE PAURA?

Raluca Elena strachinariu Linfonodi

Linfonodi del collo: cosa sono e il loro ingrossamento I linfonodi sono organi ovoidali o tondi con dimensioni variabili da pochi mm a più di 1 cm. Sono all’incirca 600 e sono situati lungo le vie linfatiche che trasportano la linfa, liquido contenente molti globuli bianchi, per lo più linfociti, incaricati della difesa immunitaria contro virus, batteri e cellule tumorali. …

Frattura del piatto tibiale e tempi di recupero

Roberta Bartolozzi Traumi

La frattura del piatto tibiale, chiamata anche frattura prossimale della tibia è una lesione o rottura complessa del ginocchio. La parte superiore della tibia è una delle aree di carico più critiche del corpo umano. L’individuazione precoce della frattura e il trattamento più appropriato  sono essenziali per ridurre al minimo la disabilità del paziente in termini di movimento e stabilità e ridurre …

Che cosa è l’ernia iatale?

Lorenzo Margarone Gastroenterologia

Per ernia si intende la fuoriuscita di un organo, di una porzione di esso o della sua capsula di rivestimento, dalla cavità in cui risiede normalmente, questo spostamento può avvenire tramite un orifizio che intercorre tra due cavità, dividendole, come nel caso dell’ernia iatale. Questa tipologia di ernia rientra tra le ernie diaframmatiche per la locazione in cui si ritrova, …

Mononucleosi: sintomi e cura

Roberta Bartolozzi Malattie infettive

I sintomi della mononucleosi variano in base all’età del paziente. Pertanto faremo una distinzione schematica che consenta di avere un quadro chiaro e dettagliato. Anche la terapia non può essere univoca ma varia di caso in caso. I primi sintomi della mononucleosi I primi sintomi della mononucleosi sono simili a quelli dell’influenza, tra cui: Stanchezza Mal di testa Mal di …

Ptosi palpebrale: cause e rimedi

Roberta Bartolozzi occhi

Quando ti guardi allo specchio, noti che i tuoi occhi sono più stanchi del solito? La palpebra è cadente? Se la risposta è affermativa potresti soffrire di ptosi palpebrale. Questa condizione si verifica quando le palpebre superiori o inferiori si abbassano un pò arrivando quasi a coprire la pupilla.  Cos’è la ptosi palpebrale? La ptosi palpebrale si verifica a causa …

Mononucleosi nei bambini: sintomi, cura e durata

Roberta Bartolozzi Malattie infettive

Molti neonati e bambini piccoli infettati dal virus della mononucleosi non manifestano i sintomi o comunque sono molto lievi. Mononucleosi nei bambini La mononucleosi infettiva  è spesso chiamata anche malattia del bacio. Il virus che provoca la mononucleosi viene trasmesso attraverso la saliva, motivo per cui viene chiamata in questo modo. Si può anche contagiare anche solo con uno starnuto …