isterosalpingografia

Isterosalpingografia: cos’è e periodo post esame

Roberta Bartolozzi Radiologia

L’isterosalpingografia è un esame che consente di visualizzare l’utero e le tube di falloppio nelle donne che presentano difficoltà nel rimanere incinta. Viene usato anche nei casi di donne vittime di aborti derivanti da anomalie all’interno dell’utero o per determinare la presenza di masse tumorali e di fibromi uterini. L’isterosalpingografia può occasionalmente consentire l’apertura delle tube di falloppio per permettere …

radiografia torace

Radiografia (RX) al torace: a cosa serve? Come si legge?

Lorena Sparacello Radiologia

La radiografia (RX) del torace è un’indagine radiologica semplice, veloce ed efficace che viene utilizzata da decenni per visualizzare alcuni organi vitali come il cuore, i polmoni (compresi bronchi, trachea e pleure), i vasi sanguigni e le ossa della colonna vertebrale e del torace. Ad oggi, nella pratica clinica, rappresenta l’esame a raggi x eseguito più frequentemente. Radiografia del torace: …

isterosalpingografia

Isterosalpingografia: a cosa serve? Quando farla?

Lorena Sparacello Radiologia

Innanzitutto bisogna distinguere l’isterosalpingografia da altre due tipi di esami che non si avvalgono dei raggi X: l’isteroscopia che è una tecnica endoscopica e la sonosalpingografia o sonoisterografia che è una tecnica prettamente ecografica. In genere l’isterosalpingografia viene eseguita in regime ambulatoriale e l’attrezzatura necessaria per lo svolgimento dell’esame è costituita da un tavolo radiografico, il tubo a raggi X, …

scintigrafia tiroidea

A cosa serve la scintigrafia tiroidea? Quando e come si effettua? Possibili effetti collaterali e costi

Lorena Sparacello Radiologia 4 Comments

Scintigrafia Tiroidea: cos’è? La scintigrafia tiroidea è un esame diagnostico di medicina nucleare che consente di studiare forma, dimensioni e funzionalità della tiroide. Tali informazioni si ottengono grazie all’utilizzo di un’apparecchiatura chiamata gamma-camera e alla somministrazione di un “radiofarmaco” o “radiotracciante” che non è un mezzo di contrasto come quelli usati nell’ambito della diagnostica radiologica (Radiologia tradizionale, Angiografia e TC), …