morbo di parkinson

Che cos’è il morbo di Parkinson

Lorenzo Margarone Neurologia

Il morbo di Parkinson è una sindrome degenerativa neurologica del sistema extrapiramidale che coinvolge i gangli della base, aree cerebrali coinvolte nel controllo motorio per cui una loro alterazione comporta disturbi del movimento. Il morbo di Parkinson è caratterizzato da una sintomatologia detta triade, ovvero composta di tre elementi fondamentali:   [wp-amp-ad type=”adsense” width=”300″ height=”50″ data-ad-client=”ca-pub-2877306234917315″ data-ad-slot=”7945718384″][/wp-amp-ad] Tremore Rigidità Acinesia-Bradicinesia …

morbo di alzheimer

I sintomi dell’Alzheimer: come e quando si manifestano?

Francesco D'Angelo Neurologia

La demenza consiste nel deterioramento delle facoltà cognitive compromettendo le normali attività di vita quotidiana. La demenza è una sindrome acquisita (eccetto rari di sindrome congenita) riconducibile a molteplici cause ed è il risultato della distruzione di circuiti neuronali, le sedi colpite dai processi distruttivi e la quantità di neuroni coinvolta sono i responsabili dell’insorgenza di specifici disturbi. La memoria …

Tutti i sintomi del Morbo di Parkinson

Alessandra Sorano Neurologia

La malattia di Parkinson fa parte delle malattie neurodegenerative che insorge tipicamente in età tardiva e che compromette in maniera progressiva la motilità del paziente affetto. La classificazione del morbo di Parkinson In medicina è possibile fare una classificazione dei cosiddetti “parkinsonismi” in forme: Primitive: appartiene a questa categoria il classico Morbo di Parkinson; Secondarie: si tratta di forme patologiche che possono essere causate …

MORBO DI ALZHEIMER: EREDITARIETA’, FASI E DECORSO

Carmelo Farruggia Neurologia

  Circa il 10% di tutti gli individui di età superiore ai 70 anni presenta una significativa perdita delle capacità mnesiche, e in più della metà dei casi la causa è la malattia di Alzheimer. La malattia inoltre impone un pesante carico emotivo ai familiari e a chi assiste i pazienti. La malattia di Alzheimer può colpire in qualsiasi decade …

Malattie neurodegenerative e degenerative

Alessandra Sorano Neurologia

Le malattie neurodegenerative sono un insieme di patologie che interessano gli elementi cardine del sistema nervoso centrale. Si tratta di quadri patologici complessi sui quali sorgono ancora molti interrogativi, non solo circa la loro origine, ma soprattutto circa la loro patogenesi; ciononostante è possibile individuare alcuni elementi caratteristici che contraddistinguono e accomunano ciascuna delle malattie che rientrano in questo ambito. …

cefalea a grappolo

Cefalea a grappolo

Elisa Danese Neurologia

Epidemiologia Circa il 90% degli individui lamenta un attacco di dolore al capo almeno una volta nella vita. Le cefalee possono essere suddivise in: Primarie, in cui sono contemporaneamente una malattia e un sintomo Secondarie, dove rappresentano una manifestazione sintomatologica di una condizione patologica generale (come ad esempio l’ipertermia) o neurologica (come ad esempio una lesione occupante spazio, l’emorragia subaracnoidea, …

ischemia cerebrale

Ischemia cerebrale: Sintomi, cause, conseguenze e cura

Elisa Danese Neurologia

Definizione Per ischemia cerebrale si intende un evento vascolare caratterizzato da un ridotto afflusso di sangue in una determinata area cerebrale. Ce ne sono di due tipi: ictus, caratterizzato da un deficit neurologico che dura più di 24 ore TIA (attacco ischemico transitorio), caratterizzato da un deficit neurologico che scompare completamente entro 24 ore poiché causato da un disturbo temporaneo …

cefalea

Cefalea: cause, sintomi e rimedi

Roberta Bartolozzi Neurologia

Chi almeno una volta nella vita non è stato colpito da un forte mal di testa? Credo tutti! Diverse sono le cause, non sempre identificabili. La cefalea è una patologia da non sottovalutare. Soltanto chi ne soffre può comprendere l’entità del problema. Rappresenta una delle ragioni che spingono più di frequente le persone a rivolgersi al proprio medico. Cefalea è …

aneurisma cerebrale

ANEURISMA CEREBRALE: SINTOMI, CAUSE E CONSEGUENZE

Raluca Elena strachinariu Neurologia

Che cos’è un aneurisma cerebrale? Un aneurisma, dal greco ἀνεύρυσμα (dilatazione), è un allargamento progressivo e pulsante di un segmento vascolare per via di un indebolimento della parete che lo costituisce. Quest’ultimo porta ad un processo infiammatorio che rende ancora più distendibile la parete, facendo aumentare ulteriormente la pressione in quella zona.  Il processo si autoalimenta e quando la dilatazione …

sindrome vagale

Sindrome vagale: cause, sintomi e cura

Andrea Tarantino Neurologia

La sindrome vagale è così chiamata perché causata da un problema nella funzionalità del decimo paio dei nervi encefalici (nervo vago o pneumogastrico), i quali esistono con il nome di destro e sinistro. Entrambi hanno un’origine comune al livello del solco dei nervi misti, presente nella parte più bassa del tronco encefalico (il midollo allungato), per poi formare il nervo …