aniridia

Aniridia

Marco Sile occhi

L’aniridia, dal greco “ senza iride”, è una rara malattia genetica che colpisce l’organo della vista, caratterizzata da una formazione incompleta dell’iride, cioè la porzione colorata dell’occhio che circonda la pupilla nera. Può interessare anche altre parti come il nervo ottico e la macula ( porzione centrale della retina). Si tratta di una patologia con sviluppo diverso tra i soggetti, …

alopecia

Alopecia maschile e femminile: tipologie, cause e cura

Raluca Elena strachinariu dermatologia

La parola “alopecia” proviene dal greco alopex, il cui significato è volpe. L’etimologia allude alla tendenza dell’animale a cambiare il pelo. Infatti, l’alopecia è una patologia che si manifesta con perdita di capelli in termini sia qualitativi che quantitativi. Risulta fisiologica la caduta dei capelli fino a 100 al giorno, ma quando viene alterato il ciclo della vita dei capelli …

dermatite erpetiforme

Eruzione cutanea pruriginosa: dermatite erpetiforme

Lorenzo Margarone Malattie autoimmuni

La dermatite erpetiforme si manifesta clinicamente come una eruzione cutanea pruriginosa, generalmente localizzata sulla cute delle braccia, gambe e glutei. Nei casi più gravi, l’estensione può coinvolgere anche altre aree. Si tratta di una patologia a matrice autoimmune, è spesso associata ad una enteropatia, più precisamente alla sensibilità nei confronti del glutine, condizione meglio conosciuta come celiachia, infatti, il 90% …

vitiligine

Vitiligine: Le macchie bianche sulla pelle, cause e cure.

Lorenzo Margarone dermatologia

La vitiligine è una condizione cronica acquisita che riguarda la pigmentazione cutanea, caratterizzata da ipomelanosi o leucodermia, macchie acromiche di un colore bianco latteo. Le macchie compaiono per via della “morte” dei melanociti all’interno della cute. I melanociti sono cellule responsabili della produzione del pigmento della pelle, la melanina, che ne conferisce il colore e la protegge dai raggi UV …

Congiuntivite nei bambini: sintomi e rimedi

Alessandra Sorano occhi

La congiuntivite è una patologia infiammatoria della congiuntiva dell’occhio. E’ un disturbo particolarmente frequente nell’ambito della popolazione generale, che non conosce età: può presentarsi in qualsiasi momento della vita, dalla fase neonatale all’epoca senile. I bambini in particolar modo sono più soggetti a questa patologia, sia perché nell’infanzia è più probabile che si manifestino disturbi di natura allergica, sia perché …

morbo di alzheimer

I sintomi dell’Alzheimer: come e quando si manifestano?

Francesco D'Angelo Neurologia

La demenza consiste nel deterioramento delle facoltà cognitive compromettendo le normali attività di vita quotidiana. La demenza è una sindrome acquisita (eccetto rari di sindrome congenita) riconducibile a molteplici cause ed è il risultato della distruzione di circuiti neuronali, le sedi colpite dai processi distruttivi e la quantità di neuroni coinvolta sono i responsabili dell’insorgenza di specifici disturbi. La memoria …

congiuntivite batterica

Congiuntivite batteria: quanto dura? Cure e rimedi naturali

Alessandra Sorano occhi

La congiuntivite batterica è una delle varianti di patologie oculari più frequenti nell’ambito della popolazione generale. Come la denominazione stessa ci suggerisce, si tratta di un quadro infiammatorio a livello della congiuntiva dell’occhio, dovuto appunto a un’infezione di natura batterica. Congiuntivite batterica: un quadro generale In termini epidemiologici è possibile identificare due fasce di età particolarmente colpite da questo disturbo: …

Cos’è l’episclerite?

Alessandra Sorano occhi

L’episclerite è un’infiammazione dello strato più superficiale della sclera presente a livello oculare. Il suffiso –ite fa riferimento a un generico quadro infiammatorio, non esplicitando di fatti la causa che ne è alla base. L’episclerite deve essere differenziata dalla sclerite, in quanto nel primo caso viene interessata solo una membra superficiale; nel secondo caso, invece, il quadro patologico si rileva …

Emeralopia: di cosa si tratta?

Alessandra Sorano occhi

L’emeralopia è una condizione patologica congenita o acquisita, che comporta una scarsa capacità visiva nelle ore crepuscolari/notturne. Sinonimi di questo quadro sono: cecità notturna, ambliopia crepuscolare ed esperanopia. Emeralopia: un quadro generale E’ interessante notare come nel tempo si sia verificato un paradosso linguistico, dovuto al fatto che in realtà l’etimologia greca del termine “emeralopia” suggerisce esattamente il significato opposto …

Foro maculare: cause, terapia o intervento chirurgico

Alessandra Sorano occhi

Il foro maculare è una lesione a bordi netti che comporta una discontinuità strutturale a livello della retina. L’aggettivo “maculare” è fondamentale per definire la sede specifica in cui si rileva questo vero e proprio foro, ovvero la macula: quella regione centrale della retina che viene considerata come l’effettiva porzione funzionante di questo strato nervoso. Foro maculare: un quadro generale …