tonsille gonfie

Tonsille gonfie: cause e rimedi

Andrea Tarantino otorinolaringoiatria

Le tonsille gonfie e arrossate indicano la presenza di un’infezione.  Questi organi hanno più probabilità di contrarre infezioni nell’età in cui vi è il maggior sviluppo del sistema immunitario, il che è dovuto al fatto che il sistema immunitario tende a classificare i vari agenti patogeni per incrementare le difese contro essi in caso di una loro apparizione successiva. Nel …

ronzio alle orecchie

Ronzio alle orecchie (acufene): cause e rimedi

Alessandra Sorano otorinolaringoiatria

Uno dei disturbi di più comune riscontro negli ambulatori medici è la descrizione da parte del paziente di un ronzio avvertito a livello delle orecchie. E allora sorge spontanea la domanda: da un punto di vista scientifico, di cosa si tratta esattamente? Cos’è quel ronzio alle orecchie? In ambito medico si utilizza più propriamente il termine acufene, il cui significato è …

acufene pulsante

Acufene pulsante: cause e rimedi

Francesco D'Angelo Neurologia, otorinolaringoiatria, Senza categoria

Un acufene pulsante (dal greco ἀκούω «udire» e ϕαίνομαι «manifestarsi») è una manifestazione parafisiologica a carico del sistema uditivo, caratterizzata dalla percezione di rumori fastidiosi quali fischi (più comunemente), ronzii o pulsazioni. Si tratta di una tipologia di acufene decisamente poco diffusa, presente soltanto nel 3% della popolazione mondiale, ed è caratteristico poiché consiste in un rumore ritmico e periodico che spesso segue …

Esame vestibolare: in cosa consiste?

Andrea Tarantino Neurologia, otorinolaringoiatria

L’esame vestibolare è un test che, mediante la stimolazione delle formazioni vestibolari, permette di indagare i disturbi dell’equilibrio. L’apparato vestibolare: un pò di anatomia L’apparato vestibolare, posizionato nell’orecchio interno, è formato da tre canali semicircolari: il superiore, il posteriore ed il laterale, nonché dall’utricolo e dal sacculo. La parte membranosa di questi è responsabile della recezione degli stimoli. Essa è …

fibroscopia

Fibroscopia nasale, laringea e bronchiale: di cosa si tratta?

Alessandra Sorano otorinolaringoiatria

La fibroscopia rappresenta uno dei vantaggi più economici e al contempo efficienti da un punto di vista diagnostico di cui dispone il medico per la valutazione diretta della struttura superficiale di un organo. Si tratta di un esame molto semplice, estremamente rapido e sebbene non totalmente indolore per il paziente (più che di dolore, in realtà, bisognerebbe parlare di un …

impedenziometria

Impedenziometria ed esame impedenziometrico: modalità, caratteristiche, scopi

Marco Giglia Varie

Impedenziometria La bioimpedenziometria, detta più spesso impedenziometria, in inglese BIA (Body Impedance Analysis), è una metodica d’esame non invasiva che permette la determinazione della composizione corporea (massa grassa, massa magra, acqua totale) al passaggio di una corrente elettrica a bassa intensità e alta frequenza (800 mA a 50 Hz). Il principio su cui si basa l’esame è la capacita dei …

timpano perforato

Cosa fare in caso di timpano perforato? Cause e sintomi

Alessandra Sorano otorinolaringoiatria

Il timpano è una regione del nostro corpo molto sottile (circa 0,1 mm) che con una certa semplicità può subire insulti di varia natura e ledersi fino alla perforazione parziale o totale. Ricorrendo a una terminologia medica, si fa riferimento al timpano perforato come ad una condizione di lacerazione della membrana tale da causare una comunicazione diretta tra ambiente esterno e …

tampone faringeo

Tampone faringeo: positivo o negativo?

Andrea Tarantino otorinolaringoiatria

Il tampone faringeo è un esame del cavo faringeo atto a diagnosticare le faringiti batteriche  che consiste nel versare secrezioni faringee su un bastoncino sul quale cui vengono successivamente eseguiti una coltura batterica e un antibiogramma. Perché si esegue il tampone faringeo? Il tampone faringeo viene richiesto dal medico al sospetto di una faringo-tonsillite (una infiammazione che coinvolge la faringe e le tonsille) di tipo …

ghiandola di bartolini

Ghiandola di Bartolini: dove si trova? Qual è la sua funzione?

Francesco D'Angelo Ginecologia

La ghiandola di Bartolini (o Bartolino) è una struttura ghiandolare di forma ovalare appartenente all’apparato genitale femminile. Sono due ghiandole situate postero-lateralmente all’orifizio vaginale, e più precisamente nel terzo inferiore delle grandi labbra (le labbra più esterne della vulva, ricoperte di peli nella pubertà). Sono, inoltre, in comunicazione con il vestibolo della vagina nel quale si apre il dotto escretore delle …

catarro nelle orecchie

Catarro nelle orecchie: sintomi e rimedi

Alessandra Sorano otorinolaringoiatria

In medicina il termine catarro si utilizza per descrivere quella tipologia di muco che è prodotta durante un processo infiammatorio. Si tratta di un secreto che viene prodotto dalle ghiandole annesse alla mucosa delle vie respiratorie, e si distingue da quello fisiologicamente prodotto (le cui funzioni sono quella di lubrificare le pareti e quella di facilitare l’eliminazione di agenti esterni …